Pagine

lunedì 29 ottobre 2012

Cheese cake cacao e Nutella


Nutella Cheesecake Brownies la ricetta originale è qui e qui il video.

Crudo
Questa è la mia versione:

300 g farina
205 g zucchero
50 g cacao amaro in polvere
8 g lievito
un pizzico sale
240 g acqua
50 g latte
80 g olio di mais

250 g Philadelphia
80 g zucchero a velo
2 cucchiaini estratto vaniglia

6 cucchiai Nutella

Ho fatto proprio come si vede nel video e cioè prima ho messo nella ciotola la farina e gli ingredienti asciutti, li ho mescolati bene e poi ho aggiunto gli ingredienti liquidi.
Ho imburrato e infarinato una teglia di alluminio di cm 24 x 29 (misurata dalla parte di sopra, più larga) e ci ho versato l'impasto.

Ho amalgamato lo zucchero a velo con il formaggio e la vaniglia e l'ho messo a mucchietti sopra l'impasto al cacao.

Ho messo anche la nutella a cucchiaiate e con il manico della forchetta ho tracciato delle linee in modo da  mescolare irregolarmente il tutto.

Ho cotto in forno a 180°C per 40'.

Cotto

domenica 21 ottobre 2012

Dolce altoatesino all'olio



 
Ricetta che mi ha suggerito la mia amica Claudia - fonte "I dolci" Annaliese Kompatscher.

Incollo la ricetta come scritta da Claudia

4 uova
100 ml olio mais
100 ml acqua
220 g zucchero
1 bustina vanillina 
succo e scorza di 1 limone non trattato
220 g farina 00
1/2 bustina lievito
50 g uva passa
50 g pinoli

Montate i tuorli con l' acqua e, sempre sbattendo, aggiungete zucchero e vanillina (Io ho usato lo zucchero aromatizzato con bacca di vaniglia).Versate quindi l'olio a filo e continuate a lavorare fino ad avere una massa spumosa.Unite il succo e la scorza grattugiata di 1 limone. Montate a neve gli albumi e incorporateli delicatamente al composto, alternandoli alla farina setacciata con il lievito. Per ultimo unite pinoli e uvetta (che avrete fatto gonfiare per 30 minuti in acqua calda e asciugata). Versate il composto in teglia da 24 cm con carta forno.Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti. .

Il dolce altoatesino in pentola fornetto. Il segreto per una cottura perfetta è usare il fornello medio, con fiamma al minimo fin dall'inizio e cottura 1 ora e 1/2.

---------

Mie note:

  • anche io ho usato zucchero aromatizzato con bacca di vaniglia,
  • ho usato una miscela di farina per dolci (farina e amido di frumento), 
  • non ho messo uvetta ma ho messo 100 g di pinoli,
  • ho cotto nella pentola fornetto ma nella mia pentola e con il mio fornello sono bastati 70' di cottura.

giovedì 18 ottobre 2012

Chocolate Toffee Matzo Candy




Chocolate Toffee Matzo Candy è il nome della ricetta originale che non saprei come tradurre.

Io ho fatto così:

  • Cracker non salati
  • 220 g zucchero di canna scuro
  • 220 g burro
  • 220 g cioccolato fondente amaro (70% circa)
  • pistacchi (o pinoli o mandorle o nocciole o arachidi)

Ho foderato con carta da cucina una teglia grande di alluminio (cm 28 x 35) e ho disposto sopra uno strato di cracker, riempiendo bene tutti gli spazi.
Ho acceso il forno a 190°C.
Ho tagliato il cioccolato con un coltello.
Ho tolto la buccina marrone ai pinoli (far bollire un po' di acqua. Togliere dal fuoco e unire i pinoli. Facendo attenzione a non scottarsi, togliere la pellicina marrone.). Li ho tritati.

Ho fatto sciogliere in una padella a fiamma moderata il burro, ho aggiunto lo zucchero e, mescolando continuamente, ho cotto per 3' da quando ha iniziato a bollire.
Ho tolto dal fuoco, ho versato sui cracker facendo in modo di coprirli completamente.
Ho abbassato il forno a 180°C e ho cotto per 15' in forno ventilato. Nella ricetta originale c'è scritto di fare attenzione che non bruci ed eventualmente abbassare la temperatura.
Togliere la teglia da forno e cospargere con il cioccolato, aspettare che si ammorbidisca e spandere per bene per ricoprire tutto. Prima che il cioccolato si sia rappreso completamente, mettere i pistacchi.
Ho lasciato raffreddare completamente e ho tagliato.

Nella ricetta originale c'è scritto che si mantengono una settimana; fatto con il pane azzimo, è un dolce tipico della Pasqua ebraica.

sabato 13 ottobre 2012

Frittelle con i ferretti... finalmente!


Ce l'ho fatta!
Finalmente sono riuscita ad utilizzare i ferretti che avevo da tantissimo tempo (si capisce anche dalla confezione che sono vecchi)!

La ricetta:

1 uovo
100 g farina
100 g latte

zucchero a velo

Si mescola tutto insieme senza lasciare grumi e si frigge.
Si spolverizza con zucchero a velo ma volendo si possono anche "farcire" con nutella.
Con questa dose mi sono venute le frittelle della foto.

La ricetta è semplicissima ma sbagliavo la procedura. Provo a spiegare, può essere utile ad altri:
  • I ferretti vanno montati e messi nell'olio che si sta scaldando.
  • Bisogna usare un tegame con i bordi alti perché i ferretti devono rimanere sempre immersi nell'olio e, dato che non ce la faremmo a friggere e a tenere i ferretti, devono anche poter rimanere appoggiati alla parete della pentola.
  • Il ferretto va appoggiato sulla pastella facendo attenzione a non ricoprirne i bordi ma questo lo sapevo già.
  • La cosa che ho scoperto e che mi ha permesso di riuscire a farle è che il ferretto va tenuto qualche secondo nella pastella (in questo modo la frittella comincia a cuocere). Quando si mette nell'olio caldo, dopo poco, l'impasto si stacca da solo.
    Io sbagliavo perché mettevo il ferretto nella pastella e lo toglievo subito.
  • Avevo fatto la pastella in un contenitore alto ma dopo la prima frittella ho trasferito tutto in un piatto fondo perché non ce la facevo ad appoggiare nella maniera giusta il ferretto.
  • Avevo cominciando mettendo tutti e tre i ferretti nell'olio ma poi ne ho usati solo due perché, per non usare tanto olio, friggevo in un tegame piccolo.

Da rifare sicuramente!

Proverò anche la ricetta di Antonella Santoro: 1 uovo, 130 g farina e 170 g latte.

mercoledì 10 ottobre 2012

Pizza parigina



Ne aveva scritto Barbara su Facebook e ci ho voluto provare. Buona, buona!
Ho cercato un po' in rete e poi mi sono ispirata alla ricetta di Rimmel, trovata nel forum di Gennarino.

1 confezione base pizza rettangolare Buitoni (g 385)
1 confezione sfoglia rettangolare Buitoni (g 230)
1 scatola pezzettoni di pomodoro (g 400)
150 g prosciutto cotto a fette
250 g scamorza
olio
sale
pepe
basilico
latte

Ho messo il pomodoro in un colino e ho lasciato scolare l'acqua di vegetazione poi ho condito con olio, sale, pepe e basilico tritato.
Ho unto con olio una teglia di cm 35 x 25 e ci ho steso la base pizza.
Ho messo sopra una parte di pomodoro, le fette di prosciutto, la scamorza tritata e il pomodoro rimanente.
Ho coperto con la sfoglia e l'ho bucherellata con una forchetta.
Ho spennellato con latte e ho cotto in forno a 180°C per 40'.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...