Pagine

giovedì 9 luglio 2015

Plumcake salato con pistacchi e mortadella



160 g farina
80 g pistacchi non salati (io 30 g), tritati grossolarmente
3 uova
100 ml latte
100 g emmental
120 g mortadella tagliata a cubetti
8 g lievito istantaneo per torte salate
120 ml olio ev
sale
burro per lo stampo

Amalgamare gli ingredienti e versare in uno stampo da plumcake di cm 20 x 8 imburrato.
Cuocere in forno a 175°C per 45' circa.

Io ho cotto in due stampi in carta forno da plumcake.

Fonte: "Oggi cucino"

Spiedini di polpo con peperoni


Mia interpretazione di una ricetta pubblicata dalla rivista "Subito pronto". Buonissima!

Polpo congelato
peperone rosso (o pomodorini tagliati a metà)

insalata gentile

aglio
prezzemolo
aceto
sale e pepe
olio ev

Togliere il becco e gli occhi al polpo, lavarlo e lessarlo (nella pentola a pressione 20'). Spegnere il fuoco e lasciare il polpo nell'acqua ad intiepidire.

Lavare il peperone, tagliarlo in forma quadrata.

Estrarre il polpo dall'acqua (lasciarne da parte qualche cucchiaiata che servirà per la salsina di accompagnamento), eliminare le parti più scure della sua pelle ma senza toglierla completamente e lasciando le ventose. Togliere invece la membrana esterna della sacca. Tagliare il polpo a pezzi. Infilzarli sugli spiedini, alternando ai peperoni. Ungere con olio, salare leggermente.
Scaldare la piastra sul fuoco e arrostire gli spiedini cinque minuti per parte.

Preparare la salsa frullando uno spicchio d'aglio, prezzemolo, 2 cucchiai del liquido di cottura del polpo, aceto, olio, sale e pepe.

Lavare l'insalata, tagliarla e distribuirla sul piatto da portata.
Sistemare sopra gli spiedini e condire con la salsina.

mercoledì 8 luglio 2015

Cassata gattò di patate


La ricetta è di Cinzia. La incollo qui

-----------------------------

1,3 kg patate vecchie (o da forno)
2 melanzane violette
2 peperoni rossi
1 cipolla
1 uovo
parmigiano q.b
pangrattato  q.b
la parte verde esterna di un porro
1 zucchina verde
4 pomodori ciliegini
2 cucchiai di formaggio spalmabile.
formaggio a dadini a piacere (montasio, fontina) facoltativo

Lavare le patate, metterle in una pentola con acqua fredda, portare a bollore e cuocere finché diventano morbide.
Nel frattempo tagliare le melanzane a dadini e friggerle in olio profondo (di semi) tenere da parte
In una padella affettare la cipolla e lasciarla rosolare con poco olio evo. unire il peperone lavato, privato di picciolo e semi e tagliato a dadini.
cuocere a fuoco moderato finché diventa morbido. Tenere da parte.
Sbollentare la parte esterna dell’estremità del porro (quella verde per capirci) tagliare a rettangoli lunghi circa 4 cm e tenere da parte.
Tagliare con la mandolina la zucchina a fettine e metterle in un contenitore con poco sale, olio e succo di limone lasciando macerare per circa 1 ora.
Scolare le patate, lasciare raffreddare un pochino e poi sbucciarle e schiacciarle. Condire con l’uovo, il parmigiano e il pangrattato.
Spennellare di olio lo stampo e cospargere con pangrattato sistemare facendo aderire bene una parte di purè di patate. farcire con le melanzane e i peperoni.
Aggiungere il formaggio a dadini.
Completare con il rimanente pure di patate e infornare in forno caldo a 180 gradi statico per circa 25 minuti (160 ventilato)
Non appena il gattò sarà pronto e quasi freddo, capovolgere su un vassoio. decorare con le fettine di zucchina scolate dalla marinatura, i pomodori ciliegini tagliati a metà, le foglie del porro.
Completare la decorazione con il formaggio spalmabile e un sac a poche munito di beccuccio tondo.

------------------------------------

La mia decorazione lascia molto a desiderare ma l'ho fatta in campeggio e non avevo né stampo, né strumenti adatti.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...