Pagine

giovedì 14 luglio 2011

Farfalle, cozze e pesto

1 kg cozze
350 g farfalle
100 g pesto
100 g mollica pane raffermo
2 cucchiai olio
sale
pepe

Lavare le cozze e cuocerle a vapore, come ho spiegato in questo post. Sgusciare quasi tutti i molluschi e lasciare da parte il liquido rimasto nel tegame.
Tagliare il pane in piccoli cubetti e rosolarli nell'olio a fuoco vivo. Scolare su carta assorbente da cucina.
Cuocere la pasta al dente, versarla in una padella con un po' di olio e il liquido rimasto dalla cottura delle cozze. All'ultimo momento unire anche le cozze, girare e spengere. Unire anche il pesto e mescolare.
Servire nei piatti e sopra appoggiare la mollica di pane fritta.

Ricetta trovate in un giornalino di "Esselunga" e leggermente modificata da me.

Note
Non ho fatto la foto di questo piatto perché la ricetta mi incuriosiva ma non credevo venisse un primo così buono.
E' da rifare assolutamente e allora fotograferò.
Intanto metto una foto delle cozze cotte a vapore.

martedì 5 luglio 2011

Zucchine sott'olio


zucchine
sale grosso
aceto
acqua
olio evo
aglio
peperoncino rosso fresco piccante

Lavare le zucchine, tagliare a metà quelle più grosse e togliere i semi.
Grattugiarle con una grattugia a fori grossi.
Metterne uno strato nello scolapasta, cospargere con un po' di sale grosso, ancora uno strato di zucchine e altro sale grosso. Continuare così e finire con il sale grosso.
Tenerle tutta la notte nello scolapasta in modo che buttino fuori la loro acqua. Strizzarle con le mani e lasciarle da parte.
Mettere in un tegame metà acqua e metà aceto (per esempio 1 bicchiere acqua e 1 bicchiere aceto) e portare ad ebollizione. Gettare le zucchine, girare, aspettare che riprenda il bollore e spengere.
Rimettere le zuchine a scolare nello scolapasta e aspettare che si raffreddino.
Strizzarle bene con le mani, distenderle su un canovaccio e lasciarle asciugare per circa 6 ore coperte con un altro canovaccio.
Metterle in un'insalatiera e condirle con olio, aglio intero schiacciato e poco peperoncino rosso, senza semi, tagliato a piccoli pezzi.
Mettere nei barattoli e aggiungere olio in modo da ricoprire bene le zucchine.

Note: 
  • si può mettere un po' di peperoncino secco ma a me piace usare quello fresco perché ha un bel colore. Quelli che ho usato li vendono come piccanti ma non lo erano.
  • Si possono aggiungere foglie di menta.
  • Le zucchine delle foto le ho fatte in una giornata caldissima e non le ho tenute sotto sale per una notte ma solo circa 3 ore nel pomeriggio, le ho fatte bollire nell'acqua e aceto e le ho tenute ad asciugare tutta la notte.
  • E' meglio condirle prima di metterle nei barattoli perché in questo modo l'olio si distribuisce meglio.
  • Con la stessa ricetta faccio anche le melanzane. Non le grattugio ma le taglio a fettine sottili.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...