Pagine

mercoledì 12 aprile 2017

Sbriciolata pere e Nutella



400 g farina
1/2 bustina lievito
130 g zucchero
170 g burro morbido
1 pizzico sale
2 uova
1 limone scorza

250 g Nutella

400/500 g pere conference
20 g zucchero
30 g burro

Sbucciare le pere, tagliarle in quattro spicchi e poi a fettine.
Metterle in una padella con il burro e lo zucchero.
Far cuocere fino a quando tutto il liquido si sarà ritirato.

Formare dei bricioloni, mescolando con le mani la farina con il lievito, lo zucchero, il burro, il sale, le uova e la scorza grattugiata del limone.

Imburrare uno stampo di 26 cm Ø, rivestire il fondo con carta forno e versare sopra circa la metà dell'impasto sbriciolato, compattandolo leggermente con le mani.
Distribuire sopra a tutto la Nutella, aiutandosi con un cucchiaino.
Distribuire anche le pere cotte e coprire con le restanti briciole.


Cuocere in forno a 180°C per 30/40'.

lunedì 3 aprile 2017

Crema di carote e zenzero con cialdina al nero di seppia


Per la crema di carote e zenzero (ricetta di Luca Montersino)

500 g carote 
300 g patate 
100 g porri 
1 l brodo vegetale 
sale e pepe 
50 ml olio evo
50 g burro 
400 g gamberoni 
50 g zenzero fresco
prezzemolo

Tritare il porro e soffriggerlo nell'olio.
Tagliare a cubetti le patate e le carote e unirle al porro. Soffriggere leggermente, salare, pepare e unire il brodo e il prezzemolo tritato.
Coprire con un coperchio e cuocere per ca un'ora.
Fuori dal fuoco aggiungere il burro, lo zenzero tritato e tritare con un mixer a immersione.

Pulire i gamberi, inciderli per il lungo sul dorso e togliere l'intestino. Cuocere velocemente con poco olio (Montersino consiglia a vapore).

Servire la crema di carote disponendo sopra i gamberi e dello zenzero grattugiato.
Guarnire con un filo d’olio e prezzemolo tritato.

.



Per le cialdine

180 g acqua
40 g olio evo
20 g farina 00
1 bustina nero seppia da 4 g
sale e pepe

Inserire tutti gli ingredienti in un contenitore alto e stretto e frullare con un mixer a immersione.
Non lasciar riposare questa emulsione altrimenti i liquidi si separeranno dalla farina.
Usare una padella di circa 14 cm di diametro. Scaldarla bene sul fuoco, versare un po' di emulsione e cuocere, per 6' circa, fino a quando l'acqua sarà completamente evaporata.
Appoggiare su un foglio di carta da cucina, togliere l'olio rimasto nella padella e continuare a cuocere le cialdine.


Credo che se non mi avessero telefonato poco prima di cuocere le cialdine e non mi si fosse rotto il mixer proprio al momento di rifrullare, sarebbero venute meglio ma sono comunque soddisfatta del risultato ottenuto visto che era la prima volta che le facevo.

Torta di riso



100 g riso originario
500 ml latte
100 ml acqua
100 g mandorle tritate
200 g zucchero
4 uova
100 g cioccolato fondente
100 g uvetta sultanina
olio per tortiera

confettura a scelta, scaldata con un po' d'acqua sul fuoco, per lucidare la torta

Mescolare tutto, versare in una teglietta di alluminio di cm 26 di diametro e cuocere in forno a 200°C per ca 45'.

Sigari al cioccolato







Per i sigari
50 g burro
140 g panna fresca
100 g cioccolato fondente Lindt "Orange Intense"
120 g cioccolato fondente Lindt "70% cacao"
160 g cioccolato latte
40 g nocciole tritate
50 g biscotti secchi tritati fini

cacao amaro
zucchero semolato


Per la cenere
carbone dolce nero
zucchero semolato


Tritare i cioccolati.
Portare a bollore  la panna con il burro, spegnere il fuoco e mettere i cioccolati tritati.
Girare per far sciogliere.
Aggiungere anche le nocciole e i biscotti secchi.
Far raffreddare.
Far rapprendere in frigorifero poi formare i sigari.
Rotolarli nel cacao amaro mescolato a zucchero semolato e metterli nuovamente in frigorifero in modo che si induriscano.
Tagliare delle striscioline di alluminio e avvolgerle intorno ai sigari.
Confezionarli in una scatola.

Per la cenere tritare fine il carbone con lo zucchero.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...