Pagine

martedì 25 settembre 2018

Melanzane mini


Torta al burro di arachidi e cioccolato


3 uova
200 g zucchero
150 g farina 
50 g fecola di patate
20 g cacao amaro
100 g cioccolato fondente
120 g burro di arachidi
50 ml  olio di semi
60 ml  latte
1 bustina di lievito

cacao amaro per spolverare

Tritare il cioccolato e farlo sciogliere a bagno maria con il burro di arachidi. Lasciare raffreddare.
Montare le uova con lo zucchero e aggiungere il cioccolato e il burro di arachidi fusi.
Unire la farina, la fecola, il cacao e il lievito, prima setacciati, l'olio e il latte.
Imburrare e infarinare con cacao amaro e farina uno stampo di 22 cm di diametro.
Cuocere in forno a 170°C per ca 40'.
La torta andava spolverata con cacao amaro ma io non l'ho fatto.

lunedì 24 settembre 2018

Pasta con ricotta e pancetta


Penne
ricotta
pancetta tagliata a cubetti
grana padano o parmigiano reggiano grattugiati
olio evo
pepe

Condimento veloce da preparare anche mentre cuoce la pasta.
Far rosolare la pancetta tagliata a cubetti in una larga padella antiaderente, senza alcun condimento
Quando il grasso si sarà sciolto, unire olio.

Mescolare in una ciotola la ricotta con il formaggio e un po' di acqua di cottura della pasta.

Scolare la pasta (conservandone un bicchiere) e farla saltare nella padella con la pancetta. Spegnere il fuoco e unire la crema ricotta/formaggio, aggiungendo eventualmente altra acqua di cottura.
Mettere una spolverata di pepe e servire.

Tronchetto avocado e salmone affumicato



100 g patate già sbucciate
100 g ricotta
200 g salmone affumicato
erba cipollina
prezzemolo

200 g polpa avocado
1/2 limone
olio

sale e pepe bianco

Nella ricetta originale c'erano gamberoni al posto del salmone e grani di pepe rosa, alcuni da mettere nell'impasto schiacciati e altri per decorare.
Io ho dimezzato la dose

Lessare le patate in acqua bollente e salata. Scolare e far raffreddare (andavano messe in un contenitore ermetico e lasciate riposare in frigorifero per un giorno intero).

Tagliare il salmone e unire prezzemolo e erba cipollina tritati, la patata schiacciata e la ricotta e un po' di sale.
Aiutandosi con la pellicola trasparente, formare un tronchetto e conservare in frigorifero per almeno tre ore.

Mettere la polpa di avocado in un mixer da cucina, irrorare con un po' di succo del limone, salare, pepare e frullare per formare una crema.

Trascorso il tempo di riposo del tronchetto, eliminare la pellicola trasparente e trasferirlo su un piatto da portata. Nella ricetta originale la crema di avocado veniva usata per guarnire la superficie del tronchetto insieme a qualche grano di pepe rosa.

La ricetta originale è di Marco Valletta, pubblicata sulla rivista Alice.
Questa mia è la brutta copia della ricetta ma al mare, in campeggio, non ho gli strumenti giusti per fare meglio. Il sapore però è ottimo.

giovedì 16 agosto 2018

Tonno fresco sui carboni


Fette di tonno
succo limone
aglio
rosmarino
sale
pepe
olio

Marinare le fette di tonno nel succo di limone, l'aglio tagliato a fettine, il rosmarino, sale, pepe e olio per un paio di ore in frigorifero.
Cuocere sui carboni e sulla piastra sul gas.

Semifreddo allo yogurt con macedonia


Per il semifreddo
250 g yogurt bianco intero
250 g panna fresca
100 g zucchero
15 g gelatina in fogli (3 fogli Rebecchi)

Per la macedonia
400 g frutta fresca pesata da pulire (io pesche, albicocche, fragole)
4 g foglie di menta
20 g zucchero di canna

sale Maldon

Lavare e sbucciare la frutta, tagliarla a piccoli pezzi, condirla con la menta e lo zucchero di canna. Mescolare e lasciare a marinare in frigorifero per almeno 12 ore.

Mettere la gelatina in ammollo in acqua fredda.
Versare lo yogurt in una ciotola, unire lo zucchero e mescolare bene.
Strizzare la gelatina e farla sciogliere a 45°C in poca panna liquida. Mescolare allo yogurt.
Montare la panna e unirla delicatamente al composto.
Versare in quattro coppette o in uno stampo unico e traferire in frigorifero per almeno 4 ore.

Distribuire la frutta marinata nei piatti da portata e sformare il semifreddo.
Guarnire con foglioline di menta e un pizzico di sale Maldon e servire.

Nella ricetta originale di Marco Valletta era previsto yogurt bianco magro e 200 g di panna (invece di 250). La macedonia era fatta con ciliegie e albicocche e c'era aggiunto anche il succo di mezzo limone.

martedì 3 luglio 2018

Acciughe fresche con cipolla



Metodo consigliato in pescheria per evitare di mangiare le acciughe crude, visto il pericolo dell'Anisakis.

Acciughe fresche
aceto
cipolla
sale
pepe
olio evo

Lavare le acciughe e asciugarle su carta da cucina.
Metterle in una teglia di acciaio in un solo strato, ricoprirle con aceto, metterle sul fuoco e farle bollire per 2 minuti (le acciughe cambiano colore).
Lasciarle raffreddare nell'aceto poi scolarle e asciugarle nuovamente su carta da cucina.
Affettare abbondante cipolla.
Mettere in un contenitore a strati le acciughe e le cipolle. Condire con sale e pepe. Ricoprire di olio.
Mangiare il giorno dopo.

Non sono crude, rimangono sode e sono buone.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...