lunedì 10 febbraio 2020

Tortino di Riso Basmati con verdure



Porzioni 4

280 g riso Basmati
1 zucchina
1 peperone rosso
1 carote
1 cipolla rossa
1 spicchio aglio
10 g farina di riso (i cucchiaio scarso)
olio evo
sale
prezzemolo
polvere di pomodoro

Lessare il riso basmati in acqua leggermente salata. Scolarlo e lasciarlo da parte.
Tagliare a cubetti le verdure.
Cuocere velocemente le zucchine nell'olio. Toglierle e lasciarle da parte.
Nello stesso olio soffriggere in bianco la cipolla, unire l'aglio tritato e le carote e, dopo qualche minuto, anche il peperone. Salare e cuocere.
Versare la farina di riso e mescolare.
Aggiungere il riso e fare saltare per qualche minuto (se necessario, bagnare con un goccio di acqua calda). Al termine, regolate di sale.
Posizionare un coppapasta nel piatto, riempirlo delicatamente con il riso.
Guarnire con prezzemolo tritato e polvere di pomodoro.

Questa è la mia versione di una ricetta di Gregori Nalon: https://www.alice.tv/ricette/ricette-stagionali/estate/tortino-di-riso-basmati-con-verdurine-ed-emulsione-all-aloe-vera

Nella ricetta originale c'è una decorazione che mi piace molto, fatta con bastoncini i pane.
Vanno conditi con un filo di olio, un pizzico di curcuma e di peperoncino e fatti tostare in forno in una teglia, foderata con carta forno,  per qualche minuto.

Torta di rose


da lievitare

lievitata



Ricetta (tipica del bresciano) di mia nipote Donatella.
Io ho aggiunto noci tritate e pepite di cioccolato fondente, ho dimezzato la quantità di lievito e aumentato i tempi di lievitazione.

Impasto:
300 g farina manitoba
200 g farina bianca 0
vaniglia
100 g zucchero
1/2 bustina lievito Mastro Fornaio
scorza un limone grattugiata
4 cucchiai olio di mais
180 g latte
3 uova

Farcia,  da montare molto bene:
120  g zucchero
120 g burro morbido a temperatura ambiente
scorza un limone grattugiata

Inoltre:
Zucchero a velo

La sera prima  ho impastato in una ciotola  gli ingredienti dell’impasto (sarà molto morbido).
Ho coperto e ho messo in frigorifero.
La mattina del giorno dopo, verso le 11 ho tolto dal frigo e lasciato a temperatura ambiente fino alle 15.
Ho rovesciato sulla tavola e, aiutandomi con la farina, prima ho impastato a mano poi ho steso con il matterello, formando un rettangolo dello spessore di 1/2 cm.
Ho spalmato sopra la farcia, distribuito sopra le noci e le pepite di cioccolato e ho arrotolato dal lato più lungo. Ho tagliato in nove parti.
Ho chiuso i cilindri alla base e ho appoggiato in una teglia a cerniera di 26 cm di diametro, precedentemente imburrata e infarinata.
Ho lasciato lievitare fino al raddoppio (90' circa).
Ho cotto in forno statico a 170°C per 35' circa.
Ho sformato, ho lasciato raffreddare e ho spolverizzato con zucchero a velo.

lunedì 3 febbraio 2020

Vellutata di funghi e patate


500 g funghi champignon
2 patate medie
50 g burro
350 ml brodo vegetale
100 ml panna liquida
1 spicchio aglio
prezzemolo
pane casereccio, tagliato a cubetti e tostato
sale e pepe

Pulire e lavare i funghi e le patate. Tagliare in pezzi.
In una casseruola sciogliere il burro, unire lo spicchio d'aglio tritato e far insaporire un attimo. Aggiungere le patate e i funghi. Salare, pepare e coprire con il brodo vegetale.
Cuocere per circa 30' a fiamma bassa.
Frullare con il frullatore a immersione, aggiungere la panna e proseguire la cottura per qualche minuto.
Servire con il pane tostato.
Per la decorazione ho usato foglie di prezzemolo e polvere di pomodoro.

Braciole alla pizzaiola di Donatella


Mescolare dei carciofi sott'olio tritati, un po' di formaggio grattugiato, pomodori pelati, sale e pepe.
Infarinare le braciole e far cuocere un po' in olio.
Aggiungere la salsa e finire di cuocere.

Donatella è mia nipote.

sabato 18 gennaio 2020

Torta di ricotta



500 g ricotta
3 uova
130 g zucchero
1 pizzico sale
scorza grattugiata limone
pepite cioccolato (meglio le gocce la prossima volta)

Mescolare la ricotta con lo zucchero, unire anche le uova, la scorza del limone e il sale.
Versare in uno stampo alto, rotondo, di 23 cm Ø, distribuire le pepite di cioccolato e cuocere in forno a 180°C per circa 50/60'.
La torta in cottura tenderà a gonfiarsi per poi sgonfiarsi una volta tirata fuori dal forno.
Una volta fredda, conservare in frigo.

Fonte: https://www.cucinainmente.com/ricette-top/torta-ricotta-morbida-senza-farina/

Note mie: le pepite di cioccolato sono troppo grosse, meglio le gocce.
Lo stampo che ho usato è troppo grande, usarne uno più piccolo.
Meglio usare uno stampo in alluminio perché quello in carta forno tende a far rimanere la torta umida.

Altre torte di ricotta che ho fatto nel tempo:
https://lauracucina.blogspot.com/2011/10/torta-di-ricotta.html
http://lauracucina.blogspot.com/2017/01/torta-ricotta-e-limone.html
http://lauracucina.blogspot.com/2018/05/dolce-di-ricotta.html

Pitta maniata calabrese o pizza rustica


cruda

cotta

E' un piatto tipico calabrese che ho scoperto in tv, guardando la trasmissione di chef Rubio "Unti e bisunti" .

Questa è la mia versione.

500 g farina 0 
300 ml acqua 
4 g lievito di birra Mastro Fornaio
2 uova
7 g sale
200 g ciccioli
100 g salame tritato
100 g scamorza tritata

Ho impastato tutti gli ingredienti, ho messo in una ciotola e ho riposto in frigorifero per tutta la notte.
La mattina dopo ho lasciato a temperatura ambiente per tre ore.
Ho steso l'impasto nella leccarda del forno e ho lasciato lievitare fino al raddoppio.
Ho cotto in forno a 180°C per circa 40'.

U' funnateglie

U' funnateglie è una ricetta tipica del Molise.
Questa è la mia versione perché in Toscana non trovo la salsiccia sotto sugna.
Per la ricetta originale guardare qui: http://molisiamo.it/u-funnateglie-la-famosa-ricetta-molisana-originaria-di-jelsi/
Io l'ho scoperta in tv, fatta da chef Rubio, nella trasmissione "Unti e bisunti".

4 uova
4 salsicce
2 peperoni rossi
6 pomodori maturi
1 cipolla
peperoncino
basilico
sale
olio evo

Tritare la cipolla e farla imbiondire in una padella con olio, aggiungendo anche il peperoncino.
Unire i pomodori e i peperoni tagliati. Regolare di sale.

In un’altra padella far cuocere le salsicce, scolarle dall'unto e unirle al sughetto.
Far insaporire.
Sgusciare le uova e aggiungerle nella padella, insieme al basilico sminuzzato.
Spegnere e servire.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...