lunedì 20 luglio 2020

Dado vegetale fatto in casa


le verdure che ho usato

cuocere 10'

aggiungere sale

cuocere ancora 10'

tritare

cuocere ancora 5'

formare panetto rettangolare

tagliare a cubetti


465 g verdure da brodo (cipolla, carota, sedano, prezzemolo e basilico)
155 g sale fine (il sale deve essere 1/3 delle verdure)
1 cucchiaio olio evo

Mettere in una padella l'olio e gli odori tritati. Cuocere per 10', mescolando continuamente.
Aggiungere il sale e cuocere ancora mescolando per altri 10'.
Tritare tutto, rimettere nella padella e cuocere per altri 5' sempre mescolando.
Versare il composto su un foglio di carta forno, cercando di formare un rettangolo.
Dopo un riposo di 12 ore nel congelatore, tagliare il panetto di dado vegetale, formando dei cubetti.
Mettere i cubetti su piccoli fogli di carta forno, sistemare in un contenitore e conservare nel congelatore.
Io ne ho fatti circa 22 e per fare mezzo litro di brodo ne ho usati 2.

Pesto di prezzemolo



50 g prezzemolo
130 ml olio evo
mezzo spicchio aglio
30 g pinoli
sale
4 filetti d'acciuga
80 g pecorino o grana

Lavare il prezzemolo, togliere i gambi e asciugarlo.
Tritarlo con un mixer unendo anche le acciughe, l’aglio, i pinoli e l'olio.
Regolare di sale e aggiungere il formaggio grattugiato.
Condire la pasta.

Pesto di zucchine



500 g zucchine
60 g mandorle
20 g pinoli
80 g grana padano grattugiato
20 g basilico
50 g olio evo
1 spicchio aglio
sale, pepe
50 ml acqua

Lavare, pulire e tagliare grossolanamente le zucchine.
In una padella rosolare lo spicchio di aglio nell'olio, aggiungere gli zucchini, il sale e cuocere velocemente.
Con un robot da cucina tritare le zucchine, le mandorle, i pinoli aggiungendo anche l'acqua. Aggiungere anche il basilico e tritare ancora brevemente.
Unire il formaggio, regolare di pepe e condire la pasta.

La mia interpretazione di una ricetta trovata qui: https://blog.giallozafferano.it/mille1ricette/pesto-di-zucchine

Con queste dosi viene tanto pesto, la prossima volta dimezzerò.

domenica 19 luglio 2020

Tortino di acciughe, patate e pomodori


Per 4-6 persone

500 g acciughe
4 patate medie
3 pomodori maturi
70 g pane grattugiato
origano
1 spicchio aglio
prezzemolo
olio evo
sale, pepe

Pulire le acciughe, togliere la lisca, lavarle e asciugarle bene.
Sbucciare le patate, tagliarle a fette sottili e farle bollire in acqua per 5'. Scolarle e lasciarle raffreddare.
Lavare i pomodori, affettarli e metterli in una insalatiera con le fette di patate fredde. Condire tutto con olio, sale e pepe.
Tritare l'aglio e il prezzemolo, mescolarli al pane grattugiato e poco olio.
Ungere una teglietta di alluminio con olio e mettere a strati le patate con i pomodori e le acciughe.
Spolverizzare con la panatura aromatica e ripetere la sequenza degli strati fino al esaurire gli ingredienti, terminando con acciughe e panatura.
Coprire un un foglio di alluminio e infornare a 180°C per 30'. Togliere l'alluminio e fare dorare per altri 10'.
Sfornare, lasciare riposare 10' e servire.
E' buono anche freddo.

Torta con pesche e farina mandorle



La ricetta originale, che trovate qui https://www.chiarapassion.com/2017/05/torta-alle-ciliegie-e-mandorle.html, era con le ciliegie ma io le ho sostituite con lo stesso peso di pesche gialle.
La mia versione:

500 g pesche gialle
80 g burro morbido
100 g zucchero
100 g farina di mandorle
2 uova
100 g farina 00
1 cucchiaino di lievito
1 pizzico sale
1 limone, la scorza grattugiata
burro e zucchero Muscovado per la teglia

Lavare, sbucciare e tagliare a fettine sottili le pesche.
Lavorare bene il burro con lo zucchero, aggiungere la farina di mandorle e un uovo alla volta.
Aggiungere anche la farina setacciata con il lievito, il sale e la scorza grattugiata del limone.
Imburrare uno stampo di 22 cm di diametro e cospargerlo con lo zucchero Muscovado.
Versare l'impasto e distribuire sopra le fettine di pesca.
Cuocere in forno a 180°C per circa 40'.

lunedì 10 febbraio 2020

Tortino di Riso Basmati con verdure



Porzioni 4

280 g riso Basmati
1 zucchina
1 peperone rosso
1 carote
1 cipolla rossa
1 spicchio aglio
10 g farina di riso (i cucchiaio scarso)
olio evo
sale
prezzemolo
polvere di pomodoro

Lessare il riso basmati in acqua leggermente salata. Scolarlo e lasciarlo da parte.
Tagliare a cubetti le verdure.
Cuocere velocemente le zucchine nell'olio. Toglierle e lasciarle da parte.
Nello stesso olio soffriggere in bianco la cipolla, unire l'aglio tritato e le carote e, dopo qualche minuto, anche il peperone. Salare e cuocere.
Versare la farina di riso e mescolare.
Aggiungere il riso e fare saltare per qualche minuto (se necessario, bagnare con un goccio di acqua calda). Al termine, regolate di sale.
Posizionare un coppapasta nel piatto, riempirlo delicatamente con il riso.
Guarnire con prezzemolo tritato e polvere di pomodoro.

Questa è la mia versione di una ricetta di Gregori Nalon: https://www.alice.tv/ricette/ricette-stagionali/estate/tortino-di-riso-basmati-con-verdurine-ed-emulsione-all-aloe-vera

Nella ricetta originale c'è una decorazione che mi piace molto, fatta con bastoncini i pane.
Vanno conditi con un filo di olio, un pizzico di curcuma e di peperoncino e fatti tostare in forno in una teglia, foderata con carta forno,  per qualche minuto.

Torta di rose


da lievitare

lievitata



Ricetta (tipica del bresciano) di mia nipote Donatella.
Io ho aggiunto noci tritate e pepite di cioccolato fondente, ho dimezzato la quantità di lievito e aumentato i tempi di lievitazione.

Impasto:
300 g farina manitoba
200 g farina bianca 0
vaniglia
100 g zucchero
1/2 bustina lievito Mastro Fornaio
scorza un limone grattugiata
4 cucchiai olio di mais
180 g latte
3 uova

Farcia,  da montare molto bene:
120  g zucchero
120 g burro morbido a temperatura ambiente
scorza un limone grattugiata

Inoltre:
Zucchero a velo

La sera prima  ho impastato in una ciotola  gli ingredienti dell’impasto (sarà molto morbido).
Ho coperto e ho messo in frigorifero.
La mattina del giorno dopo, verso le 11 ho tolto dal frigo e lasciato a temperatura ambiente fino alle 15.
Ho rovesciato sulla tavola e, aiutandomi con la farina, prima ho impastato a mano poi ho steso con il matterello, formando un rettangolo dello spessore di 1/2 cm.
Ho spalmato sopra la farcia, distribuito sopra le noci e le pepite di cioccolato e ho arrotolato dal lato più lungo. Ho tagliato in nove parti.
Ho chiuso i cilindri alla base e ho appoggiato in una teglia a cerniera di 26 cm di diametro, precedentemente imburrata e infarinata.
Ho lasciato lievitare fino al raddoppio (90' circa).
Ho cotto in forno statico a 170°C per 35' circa.
Ho sformato, ho lasciato raffreddare e ho spolverizzato con zucchero a velo.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...