Pagine

lunedì 8 aprile 2013

Radici di Mairano




Non le conoscevo e naturalmente, quando le ho trovate in vendita, le ho volute provare. Sono amarissime!

Sulla confezione ho trovato le ricette delle foto e per adesso ho provato a mangiarle in insalata.
Non ci sono riuscita perché le ho trovate veramente troppo amare.

Ma insisterò, visto che ne ho ancora già lessate, e le proverò anche con la seconda ricetta, le proverò gratinate al forno. Sono curiosa di vedere se il formaggio riuscirà a renderle meno amare. Vi racconterò.

Sono anche lunghissime da preparare. Le ho lavate, sbucciate con il pelapatate, le ho lessate e dopo cotte ho dovuto togliere la parte centrale perché molto fibrosa.


martedì 2 aprile 2013

Ciambella pasquale


Ricetta trovata su "Cucinare bene" n. 2/2013.
La ricetta è buona, molto buona, ma ho dovuto fare delle modifiche. Non so come mai ma l'impasto veniva molto duro e anche la lavorazione indicata era molto strana. Avrei dovuto impastare sulla tavola e poi unire le chiare montate a neve. Mah!
Comunque sia, è andata!
Scrivo la ricetta con le mie modifiche in grassetto.

300 g farina 00
sale un pizzico
100 g zucchero + 30 g da unire alla parte scura
1/2 bustina lievito (era 1 cucchiaino)
50 g burro fuso
4 uova

1 cucchiaio scorza limone grattugiata
70 g latte


2 cucchiai cacao amaro
30 g uvetta sultanina
2 cucchiai limoncello (grappa bianca)

burro e farina per lo stampo

Lavare l'uvetta e farla gonfiare in acqua tiepida.
Montare a neve ferma gli albumi delle uova.
Sbattere i rossi delle uova con i 100 g di zucchero, unire la farina, il lievito, il sale, il burro, il latte e la scorza del limone.
Dividere l'impasto in due parti e aggiungere ad una i 2 cucchiai di cacao, 30 g zucchero, l'uvetta strizzata e il limoncello.

Imburrare e infarinare uno stampo a ciambella, metterci l'impasto chiaro poi l'impasto scuro a cucchiaiate e mescolare appena con un coltello.
Cuocere a 180°C per circa 35'.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...