Pagine

venerdì 12 novembre 2010

Panzanella


pane toscano raffermo
cipolla rossa
basilico
aceto
olio ev toscano
sale
Tolgo la crosta al pane, lo taglio in grossi pezzi e lo metto a bagno nell'acqua fredda. A volte ci metto anche l'aceto.
Quando il pane ha assorbito bene il liquido, lo tolgo dall'acqua e lo strizzo benissimo con le mani. Lo sbriciolo e lo metto nell'insalatiera.
Unisco la cipolla e il basilico spezzettato.
Condisco con aceto abbondante, olio e sale.

La panzanella è un piatto tipico, povero e antico della Toscana.
Qualcuno la arricchisce con pomodori da insalata, cetrioli... ma in casa mia piace così.
Negli anni passati veniva mangiata come primo piatto se non piatto unico, adesso nei ristoranti la servono spesso, in piccola dose, insieme agli antipasti.
E' un piatto fresco, da fare preferibilmente in estate, quando si trova il basilico fresco e profumato.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

CIAO LAURA !!
MMMMhhhmmmm che bel piatto estivo !
Anche se non sono toscana la panzanella piace proprio tanto anche a me..solo che io, da golosona, ci unisco pure i pomodorini ed i capperi!
Uno SMILE e buon tutto
Lucy

Mirtilla ha detto...

buonissima, e si condisce in mille modi :)

raffy ha detto...

sai che lo adoro questo piatto??? me lo faccio spesso in estate, ma credo che lo farò anche in inverno, mi piace troppo! bravissima!

Anonimo ha detto...

ODDIO, la Panzanella!
Io me la sogno anche di notte.
Purtroppo io non trovo il pane adatto....beata te Laura!
StefaniaA

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...