mercoledì 21 novembre 2012

Cipolle sott'aceto



600 g cipolle rosse
2 cucchiai sale grosso

600 ml aceto rosso
mezzo cucchiaio paprica dolce
mezzo cucchiaio sale fino
50 g zucchero

Ho tagliato la cipolla a fette sottili, l'ho mescolata al sale grosso e l'ho tenuta in uno scolapasta per 2 ore. L'ho sciacquata, asciugata e messa in un vaso di vetro.
Ho fatto bollire per 5' l'aceto con lo zucchero, la paprica e il sale e l'ho versato bollente sulla cipolla.
Si possono mangiare dopo 2 settimane.

Per questa prova ho preso spunto da una ricetta trovata qui.
Non so quanto si mantengano ma le ho assaggiate e sono proprio buone.

6 commenti:

giulia pignatelli ha detto...

Adoro le cipolle, e queste hanno anche quel magnifico colore!!!

memmea ha detto...

Mi hanno regalato delle cipolle di tropea, proverò a farle. Le tue sono invitanti!!!!!!

Kety ha detto...

Queste cipolle hanno un colore bellissimo, mi hanno subito catturato! :)
Sembra che anche il procedimento non sia particolamente laborioso... perciò me le segno e un giorno proverò a farle! :)

Laura ha detto...

Cercavo il rosso ed è per questo che ho usato cipolle rosse e aceto rosso.
Grazie

Virò ha detto...

Che meraviglia! Ma praticamente "si cuociono" con il sale prima e con l'aceto bollente poi, senza passare in pentola, giusto?
I vasetti li chiudi subito appena versi l'aceto, senza più sterilizzarli?

Laura ha detto...

Virò il sale fa fare l'acqua alla cipolla, l'aceto bollente non arriva proprio a cuocerla.
Praticamente rimangono crude ed è per questo che non so quanto ma neppure come si possano mantenere. Per adesso, dopo un mese circa, sono come quando le ho fatte poi non so.
Magari fanne ancora meno per provare, sono molto appetitose e sanno tanto di aceto, vedi tu. Fammi sapere, ciao

Link With in

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs