Pagine

mercoledì 26 dicembre 2012

Natale 2012

Piccoli panettoni salati, comprati già cotti, tagliati a dischi e farciti con crema di tartufo e bresaola.




Conchiglie di granchio

400 g polpa granchio al naturale (in scatola)
2 uova sode
cipollotti freschi
succo limone
prezzemolo tritato
1 cucchiaio capperi
4 conchiglie St. Jacques vuote
foglie di lattuga
sape
pepe

Tritare gli albumi delle uova, tagliare a fettine sottili i cipollotti e amalgamare il tutto con la polpa di granchio.
Aggiungere sale, pepe, capperi e succo limone.
Riempire le conchiglie e cospargere di prezzemolo tritato e tuorli d'uovo passati al setaccio.
Servire poggiando su foglie di lattuga.




Torta di brie


Gnocchetti con le vongole


Branzino al forno con patate, insalata (senza foto)





Torta di Natale

Semplicemente pan di spagna, bagnato con maraschino, gocce di cioccolato, farcito e ricoperto con panna montata ma ho potuto usare i miei nuovi stampi ad espulsione "cristalli di ghiaccio".

Crema di liquirizia


800 ml latte
400 g zucchero
30 g polvere di liquirizia pura
150 ml alcool da liquori

Bollire il latte con lo zucchero, spengere.
Aggiungere la liquirizia e mescolare per sciogliere bene.
Quando sarà freddo aggiungere l'alcool, mescolare e filtrare.
Servire fresco.

mercoledì 12 dicembre 2012

Monte bianco Giovanna

Foto dal web

1 kg castagne
2 foglie salvia
250 g marmellata arance
100 g uvetta sultanina
2 bicchierini brandy
2 cucchiai cacao amaro
200 g zucchero
panna fresca, montata, poco dolce
12 marron glacé
sale

Incidere la buccia delle castagne e lessarle (per circa 30') in abbondante acqua, leggermente salata, con le foglie di salvia.
Quando sono cotte, togliere la buccia e la pellicola che riveste le castagne.
Passarle nello schiacciapatate ancora calde.
Mettere l'impasto in una terrina e aggiungere la marmellata, l'uvetta, il brandy, il cacao e lo sciroppo di zucchero (ottenuto sciogliendo lo zucchero in poca acqua sul fuoco).
Mescolare e amalgamare bene il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.
Formare una montagna, con l'impasto, su un piatto da portata rotondo.
Coprire con la panna montata formando delle piccole guglie sulla cima.
Guarnire con i marron glacé sbriciolati.

Senza foto perché l'ho mangiato da mia mamma, fatto da lei.
La ricetta "Monte Bianco con variazioni" è stata presa da una rivista.

martedì 11 dicembre 2012

Farina gialla integrale, noce moscata, macis, combava



A sinistra farina integrale di mais per polenta, macinata a pietra, a destra la farina gialla fioretto che trovo normalmente al supermercato. E' strana, sembra quasi pan grattato!
Per cuocere la polenta, Lucia mi ha consigliato di miscelare alla farina integrale qualche cucchiaio di farina gialla classica:
400 g di farina integrale, circa 2 litri di acqua, una manciata di farina da polenta più fine.
Cottura 60' in paiolo di rame.




Noce moscata ancora ricoperta dal macis.
La noce moscata è il seme di un frutto, la rete che la ricopre è il macis.
Informazioni e foto qui, qui, quiqui e qui.



Combava in polvere.
Si usa con il pesce.
Informazioni e foto qui .


Ricevuto tutto in regalo dalla mia amica Lucia.
La ringrazio molto perché non conoscevo niente di tutto questo.

Torta glassata al limone di Betty

Per la torta:

250 g burro morbido
250 g zucchero
3 limoni scorza grattugiata
1/2 limone succo
3 uova
200 g circa zucchero a velo
250 g farina
1/2 bustina lievito

Per lo sciroppo:
2 limoni e 1/2 succo
60 g zucchero velo

Per la glassa:
190 g zucchero velo
2 o 3 cucchiai succo limone

Torta
Montare bene il burro, aggiungere lo zucchero e mescolare ancora.
Aggiungere una alla volta le uova, amalgamando bene prima di aggiungere la successiva.
Unire le scorza grattugiata dei tre limoni ed il succo di mezzo limone.
Poco alla volta aggiungere le farina setacciata col lievito e mescolare bene fino ad ottenere una pasta liscia.
Ungere una tortiera a cerniera di 24 cm di diametro, infarinarla e versare l'impasto.
Cuocere a 180° per 40-50 minuti, a seconda del forno (ndr nel mio forno 70'C).

Sciroppo
Nel frattempo preparare lo sciroppo col succo dei 2 limoni e mezzo e circa 60 g di zucchero a velo, assaggiare perché a volte i limoni sono un po' troppo aspri.
Quando la torta sarà cotta, togliere la cerniera, ma lasciare il dolce preferibilmente sulla base. Prendere una siringa (Betty ne usa  una da farmacia da 60 ml, senza ago) e fare tante punture di sciroppo nella torta ancora calda. Non importa se si vedranno i buchi, perché verranno ricoperti dalla glassa.

Glassa
Quando la torta sarà ben fredda, rovesciarla delicatamente sul piatto da portata e coprirla con la glassa fatta con lo zucchero a velo e due o tre cucchiai di succo di limone (o limoncello).

La ricetta originale è di Betty del forum di Coquinaria.
Purtroppo non ho fatto la foto.



Note mie:

  • Cuocendola in uno stampo rettangolare si può fare a quadrotti e metterla nei pirottini, decorando magari con mezza ciliegia candita come ha fatto Claudia.
  • Provare anche la versione con arancia invece che limone (forse andrà regolata di zuchero).

venerdì 7 dicembre 2012

Penne con la zucca

zucca
cipolla
ricotta salata
prezzemolo
olio
sale

Soffriggere la cipolla nell'olio, unire la zucca tagliata a cubetti, salare e cuocere.
Condire la pasta con questo sughetto aggiungendo eventualmente un po' di acqua di cottura della pasta.
Cospargere con la ricotta salata e il prezzemolo tritato.

Suggerimenti delle mie amiche:
Stefania pancetta
Eleonora nocciole tostale

La prossima volta proverò con queste varianti.

Cheesecake al mou





La mia versione con qualche piccola variante rispetto all'origjnale

Per la base:
250 g di biscotti Grancereale
80 g di burro morbido

Per il cheese cake:
250 g ricotta
250 g mascarpone
120 g zucchero
25 g farina
3 uova
estratto vaniglia
1 pizzico sale

Per la copertura:

100 g di caramelle mou al latte
50 g panna fresca


Tritare i biscotti con il burro e coprire il fondo di uno stampo a cerniera di 26 cm Ø. Mettere in frigorifero.

Montare gli albumi a neve con un pizzico di sale.
Montare i tuorli con lo zucchero, unire, continuando a montare, la ricotta, il mascarpone, la farina, la vaniglia.
Unire delicatamente gli albumi.
Versare il composto sulla base e cuocere in forno a 170°C per 40'.

Togliere la cerniera e lasciar raffreddare il dolce.

Per la copertura sciogliere in un pentolino, mescolando continuamente, le caramelle mou con la panna.
Versare la salsa sullo cheese cake freddo e mettere in frigorifero per circa 4 ore.

Uovo nel peperone

Uovo
peperone
olio
sale
pepe

Ricavare un "anello" dal peperone, il resto tagliarlo a pezzetti e cuocere velocemente in olio con un pizzico di sale.
Sgusciare un uovo nell'anello, sale e pepe, incoperchiare e cuocere.

Olive al Martini


200 g olive verdi in salamoia
3 cucchiai Martini dry
2 cucchiai olio oliva
1 cucchiaio succo limone
scorza limone tagliata a filetti

Mescolare tutto e lasciare insaporire in frigorifero per circa 12 ore.
Servire a temperatura ambiente.

Ricetta di Rossanina del forum di Coquinaria.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...