Pagine

martedì 5 maggio 2015

Terrina robiola, asparagi e uova di quaglia



Ispirata dalla terrina di Giuliana, ho cercato anche il piatto nel sito di Sale e Pepe e per provare ho fatto una dose ridotta. Veramente molto buono e da rifare sicuramente.

La mia versione:

400 g robiola
pane a cassetta integrale (ho tolto la crosta)
basilico e prezzemolo tritati
poco latte intero
18 uova di quaglia
cipolla rossa tritata
asparagi
sale e pepe

Prima di tutto ho cotto le uova. Le ho messe in acqua fredda, ho aspettato che bollissero e le ho lasciate cuocere 3'. Ho raffreddato in acqua fredda e le ho sgusciate.
Ho pulito gli asparagi e li ho lessati al dente.
Ho lavorato la robiola con il sale e il pepe.
Ho rivestito uno stampo a cassetta con pellicola trasparente, ho coperto il fondo con il pane (ritagliato a misura), ho spennellato con il latte.
Ho spalmato uno strato di robiola, ho distribuito la cipolla e le erbe tritate, sopra ho accomodato le uova e le punte degli asparagi e ancora uno strato di robiola.
Ho coperto tutto con altro pane e ho nuovamente spennellato con il latte.
Ho chiuso con la pellicola, pressando leggermente, e ho messo in frigorifero.
Va fatto riposare almeno 3 ore prima di mangiarlo.

2 commenti:

paola ha detto...

Da provare sicuramente,buona giornata

Manuela e Silvia ha detto...

Molto particolare questa terrina! la tua versione ci sembra decisamente semplice (immaginiamo già quella della rivista :-(). Fresca e molto primaverile!!
Brava!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...