Pagine

lunedì 15 maggio 2017

Panfoglia







500 g farina di grano tenero W 330 Molino Rossetto
35 g lievito madre Molino Rossetto
15 g sale
10 g zucchero
350 ml acqua a temperatura ambiente
5 g malto diastasico Molino Rossetto

Ho seguito quasi completamente la ricetta che ho trovato sulla scatolina del lievito madre (io ho aggiunto 50 ml di acqua e il malto diastasico).
Ho cominciato la sera.
Ho mescolato la farina con il sale, lo zucchero, il malto e il lievito, ho aggiunto l'acqua e ho impastato.
Ho diviso l'impasto a metà, perché per noi sarebbe stato troppo: una parte l'ho messa nel congelatore e una parte nel frigorifero fino alla mattina dopo.
Stamani ho fatto lievitare a temperatura ambiente poi ho cominciato a fare delle pieghe.
Ho formato un filoncino e ho steso con il matterello circa un terzo di impasto per il lungo.
Ho tagliato per dare la forma di una foglia con un tagliapasta tondo, ho unto con olio di oliva evo circa 1 cm del bordo della foglia dalla parte interna e ho sovrapposto all'altro impasto.
Accendere il forno a 210°C mettendo sul fondo un contenitore con acqua.
Lasciare ancora lievitare, spolverare con farina fatta cadere da un setaccio e fare i tagli.
Nel primo pomeriggio ho infornato a 210°C.
Ho cotto per circa 50' riducendo via, via la temperatura del forno fino a 150°C e fino alla cottura che noi preferiamo.

La mia pagnottina/filoncino è venuta di circa 400 grammi.

Per questa mia prova mi sono ispirata ai pani spettacolari di Josep Pascual. Cercatelo su internet, rimarrete stupite da quello che riesce a fare.

3 commenti:

Giuliana Manca ha detto...

WOW, è un pane bellissimo!!!

Eleonora Gambon ha detto...

A vederlo sembra un tipico pane provenzale che noi adoriamo!

Laura ha detto...

Grazie Giuliana.

Eleonora non lo conosco. Mi puoi dire come si chiama?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...