domenica 27 gennaio 2013

Testaroli con pesto


Notizie su questo piatto su Wikipedia.

Fonte: Sale & Pepe - aprile 2006

250 g farina
4 dl acqua
sale
2 cucchiai olio

pesto

Con la farina, l'acqua, il sale e l'olio fare una pastella consistente ma fluida.
Ci vorrebbero i "testi" che io non ho allora ho usato un testo romagnolo, quello che si usa per fare le piadine.
Ho scaldato bene, ho unto con un pezzetto di carta da cucina passato nell'olio e ho cotto i testaroli.
Ho cotto da entrambi i lati, in uno spessore più alto delle crêpes e ho cercato di dare la forma di un rettangolo.
Ho tagliato a losanghe, ho lessato in acqua e ho condito con pesto, aggiungendo anche dei pinoli tostati.

Mangiandoli come piatto unico, sono stati sufficienti per 3 persone.








3 commenti:

paola ha detto...

I testaroli, li ho mangiati tanto tempo fa buonissimi ma la ricetta? non la vedo

La Cucina Imperfetta di Giuliana ha detto...

Ma lo sai che non li ho mai mangiati? devono essere davvero particolari, grazie!!

raffy ha detto...

ma che bella ricetta...la provo sicuro!

Link With in

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs