Pagine

mercoledì 26 marzo 2008

Burro da tavola

Ricetta trovata nel manuale di un vecchio robot da cucina

1/2 l panna fresca,
1 l e 1/4 acqua molto fredda (-3° circa) da aggiungere in 3 riprese (eventualmente raffreddarla con ghiaccio)
1 cucchiaino di sale fine

La ricetta fornirà circa 250 g di burro.

Inserire nel robot il coltello di plastica e versate nel bicchiere contenitore la panna fresca e g 250 di acqua ben fredda. Fate funzionare l'apparecchio per 4 minuti a velocità II: si formeranno delle goccioline di grasso rappreso, dalle quali si sarà separato un siero giallastro. Mettere un telo bianco dentro un colapasta e scolare. Riunire le 4 punte del telo e strizzare. Versare ciò che resta nel bicchiere contenitore.
Aggiungete g 500 di acqua fredda e rimettere in funzione l'apparecchio a velocità II per un minuto; tale operazione ha lo scopo di lavare la massa di burro in formazione, eliminando il "latticello", che conferirebbe acidità al burro. Filtrate per la seconda volta, spremete ulteriormente.
Rimettere per l'ultima volta nel robot, unitamente a g 500 di acqua fredda e un cucchiaino di sale. Fate funzionare per un minuto a vel. II: la massa del burro sarà chiarissima. Estraete il burro, strizzatelo nuovamente dentro il telo e ponetelo in un piattino, dandogli forma con un cucchiaio di legno.
----------
Lo servo fra gli antipasti, sopra un taglierino di legno.
Per dargli la forma lo tengo avvolto nel telo, gli rimane impressa la trama e prende un aspetto molto "casareccio".

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...