Pagine

venerdì 5 dicembre 2008

Pandoro


Ricetta di Anna Amalia del forum di Coquinaria.

L'ho fatto diverso tempo fa, ricordo che mi piacque.


In questa si vedono gli stampi che ho usato. Uno solo è da pandoro perché ho solo quello.
Sono tutti da 500 grammi escluso quello da panettone che è da 750 grammi.

Tempi di lievitazione: 2ore + 2ore + 2ore + 30minuti + 30minuti + lievitazione in teglia + 40 cottura = 7,40+ lievitazione in teglia

farina bianca 00 g 600 circa
burro, circa g 250
zucchero semolato g 200
zucchero al velo g 50
lievito di birra g 30
8 uova
un limone
vanillina
mezzo bicchiere di panna.

Mettere in una terrina g 75 di farina, circa g 10 di zucchero e sbriciolarvi il lievito, poi aggiungere un tuorlo ed impastare. Nel caso il composto avesse una consistenza difficilmente lavorabile, aggiungete un po' di acqua tiepida, poca per volta.
Non lavorate troppo a lungo, ponete il composto ottenuto in una ciotola in luogo tiepido (sui 20°C) e fate lievitare per un paio d'ore.
Unite al panetto g 160 di farina, g 25 di burro un poco ammorbidito, g 90 di zucchero e tre tuorli.
Lavorare bene gli ingredienti amalgamandoli perfettamente e mettere di nuovo la pasta a lievitare, lasciandovela per altre due ore.

Unirvi poi g 350 di farina, g 40 di burro (sempre un poco ammorbidito) g 75 di zucchero, un uovo intero e tre tuorli. Lavorare ancora la pasta sino ad avere amalgamato bene gli ingredienti; far lievitare di nuovo in luogo tiepido, lasciandovela ancora per due ore.
Rimettere la pasta sulla spianatoia e lavoratela energicamente incorporarvi circa mezzo bicchiere di panna, la scorza grattugiata del limone e un pizzico di vanillina.
La pasta dovrà risultare un poco più morbida di una normale pasta da pane; pesarla e per ogni chilogrammo di pasta calcolare g 150 di burro (vi è chi ne unisce anche g 200).
Con il matterello stendere la pasta formando un quadrato non molto largo e porvi nel mezzo il quantitativo scelto di burro (non troppo duro), tagliandolo a pezzetti; ripiegare sul burro la pasta, poi con il matterello stenderla e piegarla in tre, stenderla ancora e di nuovo piegarla in tre.
Lasciarla riposare per circa 30 minuti.
Trascorso questo tempo stendere di nuova la pasta, piegarla in tre, stenderla ancora, piegarla in tre e lasciarla riposare per altri 30 minuti.

Nel frattempo imburrare due stampi da pandoro (in alternativa due stampi con pareti alte, scannellate, senza buco centrale) e spolverizzarli con il restante zucchero semolato.
Mettere la pasta sulla spianatoia, lavorarla ancora per qualche minuto con mano leggera, facendola roteare su stessa e spolverizzando, se necessario, la spianatoia con un poco di farina.

Fare con la pasta due palle e metterle negli stampi già pronti; la pasta dovrà arrivare circa a metà altezza degli stampi.
Porli in luogo tiepido e lasciare lievitare la pasta sino a quando sarà arrivata al livello dello stampo.
Mettere allora gli stampi in forno già caldo (190°C) lasciandoveli per circa 40 minuti; a metà cottura abbassare un poco il calore affinché i due dolci possano cuocere bene anche internamente senza tuttavia colorire troppo.

Appena pronti sfornarli, accomodarli su un tovagliolo e lasciarli raffreddare.

20 commenti:

Mary ha detto...

brava laura sono belli tutti e tre le forme , anche a te è riuscito alla perfezione ...a me è durata meno di 24 ore uffff adesso vogliono l'altro! baci

manu e silvia ha detto...

Giustamente dopo il panettone ci sta anche il pandoro!!
Ok non conoscevamo la riceta, ma veramente ci va anche la panna?!
Forse sarà solo una quella originale, ma a noi picciono anche le altre di forme...;)
bacioni

Matteo ha detto...

Noooooooooooooooo, il poandoro fai da te!!!Ma è troppo bello...lo voglio fare anche io...che bello.

Carolina ha detto...

Che brava Laura!
Io era alla ricerca di uno stampo da panettone. Sai se si trovano con facilità? Io preferirei quello usa e getta più che quello di silicone o di altro materiale.
Visto che ci sono ti faccio anche un'altra domanda: il panettone è piuttosto fattibile in casa, vero?

Grazie e scusa il disturbo. Buona serata!

PuntoCroce ha detto...

Incredibile!! Sei bravissima!!!
Il tuo Pandoro deve essere veramente ottimo...

FairySkull ha detto...

Sembrano comprati !!!! Meravigliosi !!
Ciao
http://ricettedafairyskull.myblog.it/

Lo ha detto...

bravissima!!! complimenti

Simo ha detto...

Mamma mia che lavorone...ma chissà che buono e che soddisfazione!!!!!!!

Cindystar ha detto...

Wowwwwwwwwwwww!!!
Settimana prossima volevo ritagliarmi del tempo anch'io e riprovare il pandoro (due anni fa fu un disastro...) e il panettone, con lievito madre...chissà!...
bravissima!
bacio e buon w.e.!

Giuseppe ha detto...

non ci posso credere che meraviglia ciao Giuseppe

Scarabocchio ha detto...

Laura dimmi una cosa importantissima: il pandoro fatto in uno stampo che non sia da pandoro, quindi ipoteticamente più basso e più largo, ha il suo giusto sfogo a livello di lievitazione?
Perchè io volevo provare a farlo, ma di stampi a pandoro non ne ho mai trovati, e siccome la lavorazione è quella che è, mi dispiacerebbe perdere tempo e sprecare ingredienti per un risultato approssimativo!

Barbara ha detto...

Spettacolari! Mi devo ripetere: bravissima!

Laura ha detto...

Barbara, grazie

Anna, secondo me ce la fai ugualmente.
Anche io ne avevo uno solo e mi sono arrangiata con uno stampo da panettone e uno stampo da budino.
Oggi sono la felice proprietaria anche di uno stampo in silicone ma non so se quest'anno rifarò il pandoro. Vediamo...

simona2002 ha detto...

Laura bella anche questa ricetta, io provai un paio di anni fa con il lm e vennero davvero bene, ora una domanda ma prima di aggiungere il burro e fare le pieghe potrei fare quel passaggio con il ken invece che a mano, ossia aggiungere la panna??
Ti ringrazio

Laura ha detto...

Certo Simona.
Quando feci questa ricetta non avevo ancora il ken ma oggi lo userei per questo impasto.

Scarabocchio ha detto...

Grazie laura!
Se riesco a riappacificarmi con me stessa allora ci provo!!!

Un giorno ci farai vedere in foto tutti gli stampi di cui disponi?
Sembri Mary Poppins, ogni tanto tiri fuori cose sorprendenti!

:)

Laura ha detto...

Anna nooooooooo!!!!!!! così mi vuoi male.
Anche se non lavoro, dovrei prendere una settimana di ferie per tirarli fuori tutti. Mi piacciono troppissimo!!!!!!!!
Non penserai mica di averli visti tutti è?
Bacio

Anonimo ha detto...

MITICA!!!!
Grazie infinite, per la prima volta in vita mia ho fatto il pandoro, sono riuscito a trovare lo stampo da 1 Kg due giorni fa e quasi non ci speravo piu'.
E' stata una faticaccia, ho iniziato alle 11 e finito a mezzanotte ma ne è valsa la pena.
Buon Natale e Auguri!
Massi (Genova)

Laura ha detto...

Sono contenta Massi e grazie per avermelo detto.
Buon Natale, ciao

seri ha detto...

che buono il pandoro quest'anno voglio cimentarmi anche io nel prepararlo a casa speriamo bene

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...