Pagine

sabato 29 novembre 2008

Casetta Natale 2007




Ricetta di prando del forum di Coquinaria.

"Panpepato (ricetta originale del Prianik russo)

250 g miele
75 g zucchero
25 g burro
450 g di farina
1/2 bustina di lievito x dolci
1 uovo
2 cucchiaini di cannella in polvere
1/2 scarso di chiodi di garofano
1 cucchiaino di noce moscata
1/2 cucchino di zenzero
1/2 di cardamomo
un cucchiaio di cacao in polvere (facoltativo)

Glassa
1 albume
100 g di zucchero a velo

oppure

Glassa al limone: io ho usato questa
succo di limone
100 g di zucchero a velo

Esecuzione: Fare fondere il miele a bagnomaria con lo zucchero, il burro il cacao e le spezie, mescolando con cura. Quando risulta amalgamato per bene versarlo sulla farina setacciata con il lievito e aggiungere l'uovo. Impastare fino ad avere una massa uniforme (è un po' appiccicoso).
Mettere l'impasto in carta d'alluminio e porre in frigorifero per una notte.
Stendere la pasta ad uno spessore di 1/2 cm su una superficie infarinata e ritagliare le forme.
Mi raccomando il motivo del camino dovrete tagliarlo a specchio altrimenti vi troverete un pezzo senza il rifinimento lucido (io ho sbagliato anche quest'anno).
Spennellate le singole forme con latte o panna liquida prima di infornarli e a mezza cottura, cuocere a 160 gradi per 12-15 minuti a metà altezza del forno.
E' un biscotto che più resta a riposare al fresco e più acquista sapore e morbidezza.
Si possono fare anche i biscotti che verranno decorati con la glassa o ricoperti di cioccolato."

Mie note

Per farla servono 2 giorni e mezzo.
1° giorno - Preparare l'impasto la sera e lo farlo riposare in frigo.
2° giorno - La mattina dopo cuocere le forme. Fare raffreddare. Fare le decorazioni sul tetto prima di montarla e fare asciugare bene.
3° giorno - La mattina dopo assemblare la casa e fare asciugare bene. Il pomeriggio finire con il resto delle decorazioni.

La staccionata l'ho assemblata e fatta asciugare. Solo dopo l'ho messa di lato alla casina.


Per gli alberelli: avevo comprato una busta di marshmallows a forma di frutta e di cono con gelato, rivestiti di zucchero semolato. Quello che ho usato per l'alberino è il cono (senza gelato) arrovesciato e tagliuzzato con le forbici.

Il modello




E questo è l'albero di Natale che ho fatto l'anno scorso.


Quest'anno non farò la casetta di Natale.

11 commenti:

Carolina ha detto...

Ma è bellissima! Sembra la casetta della favola di "Hansel e Gretel"...
Complimenti davvero, bravissima!

calendula / trattalia ha detto...

la casetta è bellissima... come mai quest'anno non la farai?? mancanza di tempo ??... è un periodo veramente incasinato per tutti.... bo.... sto sempre correndo da una parte all'altra e mi sembra di stare sempre ferma... di non fare mai abbastanza...

Elena ha detto...

Ehi...la mia mi sembrava già molto carina....ma questa è davvero fantastica!!! Ne prendo nota
Ciao

unika ha detto...

bellissima ma a mio parere...difficilissima...complimenti
Annamaria

Imma ha detto...

Le tue casette sono una piu' bella dell'altra!!! Peccato che non ne fai un'altra quest'anno!!!

Lo ha detto...

una favola.....

Laura ha detto...

Sì Carolina, anche a me sembrava la casetta di Hansel e Gretel.

Calendula/Trattalia, ci vuole un sacco di tempo per fare le casette e io non ho bimbi piccoli. Per adesso penso di non farla poi... vedremo.

Elena delle tue mi piace molto il centrotavola. Grazie

Unika, facile non è. Ti ringrazio

Imma, Lorenza grazie

Sabrina ha detto...

Perchè quest'anno non fai la casa di panpepato che ti riescono così bene? Ho capito,ne stai studiando un'altra delle tue :)
Ciao, ci vediamo giovedì

Laura ha detto...

No Sabrina, non sto studiando niente.
Magari non ho trovato niente che mi ispiri?!?!?! Non so.
Per adesso sono convinta di non farne nessuna. A giovedì

cassandrina ha detto...

Casette dolci ne ho viste a bizzeffe, ma questa con le tegole in morbidosi marshmallows e staccionata costruita con i togo è unica!
Unica in tutti i sensi,soprattutto per le sua fiabesca bellezza.
Mi piace che gli spioventi del tetto sembrino flettersi sotto il " dolce" peso della neve...strabrava!

Laura ha detto...

Cassandrina anche a me questa casetta sembrava quella di una fiaba.
La mia preferita è questa sicuramente.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...