Pagine

giovedì 13 novembre 2008

Glucosio, isomalto... decorazioni

La decorazione a sinistra è fatta con il glucosio.
Ne ho messo una cucchiaiata sul silicone, l'ho messo in forno a 200° e l'ho fatto cuocere fino a quando ha fatto le bolle e si è colorito.
Ho lasciato raffreddare sul silicone e ho tolto. Per fargli venire più bolle penso che avrei dovuto farlo cuocere di più ma non ho provato.
Avevo visto questa decorazione nel sito di Chefsimon.
Quando si mette sul dolce non bisogna toccarlo con le dita perché rimane l'impronta. Io l'ho toccato con le mani :))).

Il resto è tutto fatto con l'isomalto.


Per la liquirizia (avevo visto questa tecnica nel sito di Chet Simon)
Ho preso una rondella di liquirizia, ne ho srotolata un po' e ho diviso la strisciolina in due parti.
Ho preso una piccola parte di isomalto, l'ho messa in un piccolo pentolino e l'ho fatta sciogliere.
Ci ho tuffato dentro una strisciolina di liquirizia e l'ho tolta con una pinza, cercando di farla sgocciolare. Non è stato facile perché tendeva a scivolarmi dalla pinza.


Per i fili di isomalto
Con l'isomalto che mi è avanzato, sciolto ho provato a fare i fili.
Ho continuato a tenere sul fuoco il pentolino e ho lavorato lì perché se mi allontanavo dal fuoco si induriva troppo alla svelta e non riuscivo a tirarlo.
Ho preso con la solita pinza di legno dell'isomalto sciolto
Ho fatto tenere dalla terza mano (quella di mio marito) la pinza sul pentolino, sul fornello.
Ho provato a toccarlo con le mani e quando non mi rimaneva più attaccato alle dite, ho tirato e si è formato il filo.
Non ero preparata a questa prova e ho arrotolato questo filo sul manico di un coltello (mi ci sarebbe voluto forse un cornetto di alluminio).
Dovevo fare velocemente perché si induriva subito.
Anche questo non è facile ma nell'insieme delle prove, qualche parte bellina viene.

Ho comprato da Rita, la mia fornitrice di fiducia, sia il glucosio che l'isomalto.

19 commenti:

manu e silvia ha detto...

ma sei bravissima: son delle vere meraviglie!!!
bacioni

Matteo ha detto...

Sei il genio della decorazione, quasi quasi mi metti paura ;o)...dove lo hai trovato il glucosio? Io una volta l'ho preso in farmacia ma mi è costato un casino...

Mirtilla ha detto...

ma che bella!!!!
la conservo subito nel mio word per decorazioni!!!

Micaela ha detto...

sei troppo brava!!! sono stupende! un bacioni!

Laura ha detto...

Grazie a tutti ma non sono brava... mi piace sperimentare. Buona giornata

clamilla ha detto...

Su Giallo Zafferano stiamo allestendo un calendario con le ricette degli utenti, vieni a vedere e magari se ti piace puoi partecipare!
grazie per l'attenzione!
Martina
http://www.giallozafferano.it/forums/

Pinella ha detto...

Stupende, Laura! lo sai quanto mi piaccionp. BRAVA!!!!!!!!!!

Lo ha detto...

sembrano disegni di fata

may26 ha detto...

ciao Laura complimenti sei stata bravissima ,considerando che hai lavorato dei prodotti veramente difficili bravissima (-_^) ciao

Laura ha detto...

Clamilla, grazie.

Pinella, lo so, lo so. Grazie della visita

Lorenza, grazie

May, grazie anche a te

GiorgiaM ha detto...

La decorazione è bellissima !!!
Ma ho avuto notizie poco belle sulle propietà dell'isomalto, da problemi intestinali alla durezza simile al vetro e con le stesse proprietà.
Premetto che non l'ho mai usato e non lo conoscevo , queste notizie vengono da un pasticcere non da un medico, quindi non so ...

Laura ha detto...

Non ho sentito dire niente in proposito Giorgia ma ti ringrazio per l'informazione

Sabrina ha detto...

Ora noi da brave ci ritroviamo a Firenze e facciamo una visitina a Rita,che devo provare le decorazioni con l'isomalto...

Dual ha detto...

Di zucchero? sono di zucchero..bravissima..come vorrei avere la passione per la cucina..ma so' solo mangiare..

NUVOLETTA ha detto...

Complimenti per il blog!

Cindystar ha detto...

Ma perchè non c'è il mio commento di ieri?...sigh sigh...vuol dire che ho fatto casino e non mi sono accorta che non è andato???...che tonta!!!
Era per dirti che ho fatto un corso dove Palmiro ci faceva vedere l'isomalto, ne ho anche portato a casa un po' ma mi ci devo ancora cimentare...mi sembrava che per fare i fili facesse andare avanti e indietro il mestolo sulla carta forno tenendolo sospeso...che dici?

Laura ha detto...

Sabrina, sicuro.

Dual, non è vero, sai fare un mucchio di altre cose. Grazie per la visita.

Nuvoletta, grazie

Cinzia, non so, non mi sono potuta collegare in questi giorni perché ero senza monitor. Adesso ne ho uno provvisorio in prestito.
Anche io so che le matasse a fili di zucchero si fanno con il mestolo e se guardi fra le mie decorazione lo trovi, ma volevo provare a fare le spiralette. Difficili per me... ma ci ho provato. La prossima volta andrà meglio. Ciao

Anonimo ha detto...

Che brava che sei..è possibile usare l'isomalto per dare la forma agli oggetti?..cioè posso metterlo in uno stampino?

Laura ha detto...

Anonimo penso di no. Praticamente è come lo zucchero caramellato.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...