Pagine

martedì 1 aprile 2008

Ciambellone soffice - Fornetto Versilia e forno tradizionale

Cotto nella pentola fornetto


Quello di sinistra è cotto nella pentola fornetto (purtroppo mi è caduto in terra e mi è toccato farlo nuovamente), l'altro (quello che ho fatto di nuovo) nel forno tradizionale



Ricetta di Adelaide Melles

250 g di zucchero, 250 g di farina, 3 uova, 130 g di olio di semi o di oliva, 130 g di acqua, una bustina di lievito, un pugnetto di uvetta (facoltativo), un po' di rum, 2 cucchiai cacao amaro


Mettere nel robot le uova, sbatterle con lo zucchero fino a farle diventare spumose, aggiungere l'olio, l'acqua, il rum, la farina ed infine il lievito, se si vuole anche l'uvetta infarinata.
Imburrare uno stampo a ciambella, come quello del budino, versarvi i 3/4 del composto.
Nel rimanente composto mettere i cucchiai di cacao amaro, mescolare bene e far cadere nello stampo sul composto bianco. Fare dei cerchi concentrici con un coltello per far venire l'effetto marmorizzato.
Cuocere in forno caldo per circa 40 minuti, farà fede la prova stuzzicadenti. Vi assicuro che non ho mai mangiato un ciambellone così soffice.
N.B. il composto alla fine risulterà piuttosto liquido, non aggiungere altra farina, è proprio così che deve venire, ed è questo il segreto della sua morbidezza.

A scelta si possono aggiungere:
  • limone grattugiato
  • rum
  • gocce di cioccolato
  • uva passa
  • latte al posto dell'acqua

Varianti di altre persone:
  • Io mi sono limitata a mettere nel mixer, con lo zucchero, la buccia di un'arancia e a "disintegrarla" nonché a sostituire parte dell'acqua con il succo dell’arancia.
    Invece del rum ho usato Grand Marnier e invece dell'uvetta gocce di cioccolata fondente - Ofelia Allegretta, Padova
  • Ho messo al posto dell'acqua, metà latte e metà succo d'arancia e ho grattato la scorza della stessa arancia con un riga-limone per ottenere dei fili che ho aggiunto all'impasto. Dopo averlo cotto, l'ho capovolto, spennellato di gelatina di albicocche e spolverizzato con granelli di zucchero. - Pinella Orgiana, Selargius

Mie varianti:
Cotto sia nella pentola fornetto che nel forno tradizionale.

3 commenti:

Anicestellato... ha detto...

Complimenti hai un blog interessantissimo, nella sezione decora e come si fa ci sono delle vere opere d'arte, bravissima.

Scarabocchio ha detto...

Laura mi inchino alla tua bravura e dedizione: stai tirando su un bellissimo foodblog!
Ma del resto, da un'artista come te cos'altro ci si poteva aspettare???


^__^

Laura ha detto...

Grazie, grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...