mercoledì 14 febbraio 2024

Filetti di orata in crosta di patate

Cotti



crudi

Per 2 persone

500 g patate, pesate con la buccia
35 g parmigiano
prezzemolo
sale e pepe
3 filetti di orata surgelati
olio evo

Sbucciare le patate e farle bollire per 30'.
Schiacciarle, unire il parmigiano, il prezzemolo tritato, il sale e il pepe. Mescolare.
Mettere in una teglia i filetti di orata con la pelle sotto, sale, pepe, olio evo, e altro prezzemolo tritato.
Schiacciare le patate con uno schiacciapatate direttamente sul pesce, distribuire olio evo.
Cuocere in forno a 180°C per 30'.
Ho cotto in una teglia di 29 cm x 21.

Note: la prossima volta mettere 400 g patate perché per 2 persone 500 g sono troppe. Cuocere in una teglia più piccola magari spezzando i filetti di orata (tanto poi non si capirà).

venerdì 1 dicembre 2023

Frascarelli di nonna Maria


Nel mio ricordo la nonna li faceva così.

Impastava la farina con l'acqua su una spianatoia poi prendeva un grosso coltello con la lama grande (lo chiamava mannaia) e cominciava a battere sull'impasto in modo da ottenere dei piccoli pezzi. Cercava di scolare la farina rimasta dai pezzettini e li cuoceva con i fagioli (cipolla, sedano, carota, pomodoro,  fagioli cotti in casa, olio, sale e pepe).

Questa è la mia prova.

Paccheri con zucca e speck


Per 4 persone

320 g paccheri
300 g zucca
½ cipolla
100 g speck
granella di nocciole
olio evo
sale

Nella ricetta originale di Benedetta Rossi la zucca era ridotta in crema, io ho preferito lasciarla intera.
Sbucciare la zucca e tagliarla a piccoli pezzi.
Tritare la cipolla e soffriggere in padella con l'olio. Aggiungere la zucca, salare, e lasciarla cuocere per circa 10'.
Soffriggere lo speck, tagliato a listarelle. in padella senza olio in modo da renderlo croccante.
Cuocere i paccheri, condirli con la zucca, mettere nei piatti e spolverare con lo speck e la granella di nocciole.

mercoledì 29 novembre 2023

Prosciutto di pollo

Meglio tagliarlo più sottile come nella foto sotto

Petto legato

Meglio tagliarlo sottile così

500 g petto di pollo (1 petto di pollo intero)
2 cucchiai zucchero di canna
3 cucchiaini di sale
rosmarino
salvia
poco aglio
1 cucchiaino di pepe

Pulire il petto dal grasso, dividerlo a metà e togliere l'ossicino.
Metterlo in un sacchetto per alimenti con tutti gli altri ingredienti. Mescolare bene e lasciar insaporire per 48 ore (ogni tanto massaggiare il pollo).
Togliere dal sacchetto, lavare bene e lasciarlo riposare a bagno nell’acqua per un’ora per farlo dissalare. 
Portare a ebollizione una pentola capiente piena di acqua.
Asciugare il petto, accostare le due parti, legare come per un arrosto con lo spago da cucina (mettere le parti a punta dei due mezzi petti uno da una parte e uno dall'altra).
Condirlo ancora con pepe, un po' di salvia e rosmarino, chiuderlo in un sacchetto speciale per la cottura degli alimenti, abbassare la fiamma al minimo e immergere nella pentola. 
Far bollire per 5 minuti, poi spegnere il fuoco e lasciar riposare il pollo dentro l’acqua per un'ora.
Togliere dall'acqua e lasciarlo raffreddare.
Togliere dal sacchetto e asciugarlo bene.

Conservarlo in frigorifero, mangiare entro una settimana, tagliandolo sottilissimo come se fosse prosciutto.

Volendo, dopo averlo messo nel sacchetto speciale e aver fatto dei buchini con un ago, si può cuocere in forno a 120°C per circa 40'.

Per l'affettato di tacchino guardare qui:
https://lauracucina.blogspot.com/2023/11/affettato-di-tacchino.html
 
Torihamu: https://justbento.com/handbook/johbisai/torihamu-homemade-chicken-ham

giovedì 23 novembre 2023

Torta sbriciolata di mele

 





200 g farina
150 g zucchero
100 g burro
1 cucchiaino lievito in polvere

1 kg di mele

2 uova
200 g panna liquida
1 yogurt bianco
100 g zucchero canna

Mescolare farina, zucchero, burro e lievito in modo da formare delle briciolone.
Versare 3/4 dell'impasto in una tortiera a cerniera (24 cm).
Metterci sopra le mele sbucciate e tagliate a fettine sottili.
Versare sopra il rimanete 1/4 dell'impasto.
Non premere, tutto deve risultare molto irregolare.
Infornare a 180-200°C per 20'.

Nel frattempo mescolate con una frusta tutti gli altri ingredienti (panna, yogurt, uova e zucchero di canna).
Dopo i 20' estrarre la torta dal forno e versateci sopra questo composto.
Infornare nuovamente per 40'.

(180°C se ventilato, 200°C se statico).

Ricetta di MarinaB. del forum di Coquinaria.

Affettato di tacchino

 



1 kg petto di tacchino
15 g erbe aromatiche (rosmarino, salvia, origano, timo...)
1 cucchiaio olio evo 
1/2 spicchio aglio
sale e pepe

Legare il petto con lo spago da cucina, salarlo, peparlo e ungerlo con l'olio.
Tritare finemente le erbe con l'aglio e cospargerle sul petto.
Sistemare la carne in un sacchetto per cottura dietetica e sigillarlo con l'apposito laccio. Come è consigliato sulla confezione, bucare il sacchetto con un ago in più punti per far uscire il vapore in cottura.
Cuocere in forno a 100°C per 2 ore circa (la temperatura al cuore dovrebbe essere 72°C).
A fine cottura, lasciate raffreddare completamente l’arrosto nel suo sacchetto.
Tagliarlo dopo averlo tenuto in frigorifero per qualche ora.

Per l'affettato di pollo guardare qui:
https://lauracucina.blogspot.com/2023/11/prosciutto-di-pollo.html

Trofie con zucchine e pancetta


Per 4 persone
300 g trofie
200 g zucchine
1 scalogno
100 g patate sbucciate
40 g pancetta
olio evo

Pulire le verdure.
Tritare lo scalogno, tagliare le zucchine a rondelle e le patate a fettine sottili.
Rosolare nell'olio lo scalogno, aggiungere le patate e un mestolino di acqua bollente, poi cuocere per 5'.
Aggiungere anche le zucchine, salare e proseguire la cottura per 3/4'.
Tostare la pancetta in una padella antiaderente e scolarla su carta da cucina.
Cuocere le trofie, scolarle e condirle con il sughetto, aggiungendo eventualmente un po' di acqua di cottura.
Accomodare nei piatti, cospargere con la pancetta sbriciolata e pepe abbondante, sale e pepe.

Ricetta trovata su "Sale & Pepe", leggermente modificata da me.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...